Per la rubrica “ Ricette dell ‘Alto Adige ~ Südtirol” ecco oggi le indicazioni per preparare la confettura di mirtilli rossi.

Facile e veloce da preparare, ricca di vitamine e fibre è una confettura dal sapore leggermente acidulo  perfetta da spalmare sul pane a colazione e ideale per la preparazione di dolci e dessert (Kaiserschmarrn, Torta di grano saraceno, Lienzer Torte).

schmarrn-e-mirtillo-rosso
Kaiserschmarrn
dessert-mele-mirtilli-rossi
Mele affogate con ripieno di mirtilli rossi di bosco

Consigliata anche in abbinamento alla selvaggina (cervo e capriolo) o con i formaggi (Castelmagno,  Parimgiano, Grana Padano).

confettura-di-mirtillo-rosso

INGREDIENTI PER 4 PERSONE

2 kg mirtilli rossi

120 g zucchero

PREPARAZIONE

Dopo aver sciacquato i mirtilli e averli tamponati con la carta da cucina, metteteli in una casseruola e fateli  cuocere avendo cura di mescolare.

Dopo circa 10 minuti aggiungete lo zucchero sempre continuando a mescolare.

Quindi abbassate il fuoco e lasciate sobbollire per 30-40 minuti mescolando ogni tanto.

Versate la confettura  ancora calda, nei vasetti che avete sanificato, avendo cura di lasciare circa 1 centimetro di spazio dal bordo del barattolo.

Avvitate bene i tappi ma senza stringere eccessivamente e lasciate raffreddare.

Con il calore della confettura si creerà il sottovuoto, che permetterà di conservare il prodotto a lungo. Una volta che i barattoli si sono raffreddati, verificate se il sottovuoto è avvenuto correttamente: potete premere al centro del tappo e, se non sentirete il classico “click-clack”, il sottovuoto sarà avvenuto.

In caso contrario potete far bollire i barattoli in un tegame capiente per circa 30 minuti, con il tappo rivolto verso l’alto e coperti con acqua fino a metà barattolo.

Dopodiché dovrete farli asciugare e raffreddare, sempre capovolti.

Ricetta dell’ Hotel Ristorante Oberraindlhof a Val Senales via 

Vi è piaciuto questo post? Condivididetelo sui vostri canali social usando uno dei tasti qui sotto e seguitemi  su Instagram , Facebook e Pinterest per rimanere sempre aggiornati.

𝐿𝑒𝓉’𝓈 𝓀𝑒𝑒𝓅 𝒾𝓃 𝓉𝑜𝓊𝒸𝒽! 

 

Inoltre vi consiglio di leggere...

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. Required fields are marked *