Oggi i Millennials preferiscono gli spazi abitativi contenuti, come ad esempio il classico monolocale, e questa è una delle caratteristiche principali che appartiene alle nuove generazioni.

Non a caso, i giovani preferiscono optare per questa scelta per una serie di motivazioni: innanzitutto per una questione economica, perché le case dalla metratura ridotta costano meno, anche in termini di gestione e di pulizia.

arredare-spazi-piccoli-2

Di riflesso, monolocali e bilocali al giorno d’oggi diventano quasi un habitat naturale per i giovani, anche se i pochi metri quadri disponibili impongono comunque dei limiti. Limiti che ad esempio riguardano le opzioni in termini di arredo.

Nonostante questo, però, è possibile massimizzare lo spazio e arredare al meglio questi ambienti, anche se si hanno pochi metri quadri a disposizione.

Come sfruttare e massimizzare lo spazio

In prima istanza conviene sempre partire dalla scelta dei colori, e dunque optare per tinte dai toni chiari, perfetti per consentire alla luce di propagarsi nel modo migliore. In questo modo, infatti, si può aumentare la percezione degli spazi circostanti.

arredare

Un secondo consiglio molto prezioso riguarda gli specchi, anch’essi utili alleati per arredare una casa piccola. Questi, infatti, permettono di ampliare la percezione dello spazio riflettendo la luce nell’ambiente e sono poco impegnativi, visto che occupano pochissimo spazio.

spazi-arredare-specchio

Poi è il caso di passare all’organizzazione generale dello spazio: una casa piccola andrebbe arredata sfruttando anche lo spazio centrale (ottimo per un divano o un tavolo con le sedie) lasciando dunque una certa distanza dalle pareti. Molti operano all’inverso commettendo un errore, si ammassano gli arredi ai lati lasciando il centro libero.

Parliamo ancora di metodi per gestire al meglio lo spazio, e nello specifico dello sfruttare il cosiddetto spazio “invisibile”: parliamo di tutti quei metri che vengono inevitabilmente coperti dai complementi d’arredo, come ad esempio quelli sotto il divano e sotto il letto. È possibile sfruttare anche questi spazi occulti, scegliendo mobili contenitori o “nascondendo” in questi spazi elementi ingombranti e poco utilizzati.

arredare-piccoli-spazi-3

Un approfondimento su alcuni elementi specifici

Esistono alcuni elementi specifici che richiedono un approfondimento, e fra questi troviamo in primo luogo il tavolo con le sedie. Gli ambienti piccoli, infatti, spesso soffrono la presenza di questo elemento tanto ingombrante quanto indispensabile, ma c’è una soluzione: si tratta dei tavoli salvaspazio con relative sedie pieghevoli, che possono essere acquistati anche online, utili per dare un tocco di design oltre che perarredare al meglio il soggiorno.

Spesso chi vive in un piccolo appartamento si trova a dover rinunciare ad una cena con familiari o amici, ma con questa soluzione si potrà ottimizzare lo spazio dedicato a questi momenti di convivialità.

arredare-piccoli-spazi-4

Un secondo elemento da tenere a mente, se si ha una casa con una metratura ridotta, è la parete a specchio. Queste pareti hanno il merito di unire due elementi in uno, dunque hanno uno scopo pratico ma provvedono anche a fornire una sorta di illusione ottica, che ingrandisce lo spazio percepito dall’occhio.

L’ultimo fattore da approfondire è il soppalco, un vero e proprio must per le abitazioni con pochi metri a propria disposizione. Se si ha a disposizione un soffitto abbastanza alto, il soppalco servirà per creare praticamente dal nulla una comoda zona letto e risparmiare sui metri quadri altrimenti occupati da questa componente.

arredare-spazi-bianco

In sintesi, con le giuste strategie è possibile valorizzare lo spazio a nostra disposizione e farlo rispettando anche i dettami del design.

FirmaFellinSMALL

 

Inoltre vi consiglio di leggere...

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. Required fields are marked *