L’Alto Adige ~ Südtirol è la terra delle mele.

Oltre il 10% del raccolto europeo proviene dall’Alto Adige.

Ben tredici varietà di mela sono state insignite del riconoscimento IGP (Indicazione Geografica Protetta), il marchio certificato dall’Unione Europea che non solo ne tutela la provenienza, ma ne garantisce anche la qualità controllata.

Succose, fresche, croccanti e sane sono regine nella preparazione di molti dolci tradizionali.

Dolce alle mele alto adige

Vediamo come preparare un delizioso sformato alle mele con marmellata di mirtilli rossi.

Ricetta dell’ Albergo Krone a Aldino.

mele sformato

INGREDIENTI PER 4 PERSONE

4 mele Alto Adige di una varietà acidula

100 g di pane bianco Alto Adige raffermo (p. es.

weißer Weggen)

1 cucchiaio di confettura di mirtilli rossi

70 g di burro

50 g di zucchero

3 tuorli

¼ l di latte

50 g di mandorle macinate

cannella

scorza di limone grattugiata

1 stecca di vaniglia (estratto)

3 albumi

2 cucchiai di panna

PREPARAZIONE

Sbucciare le mele, togliere i torsoli e tagliarle a metà. Nelle cavità lasciate dal torsolo distribuire la confettura di mirtilli rossi.

Disporre quindi le mele nell’apposito stampo e irrorare con 1 cucchiaio di panna.

Montare a spuma il burro insieme allo zucchero e ai tuorli.

Spezzettare il pane raffermo, mescolarlo con le mandorle, la scorza di limone, un po’ di estratto di vaniglia e la cannella.

Versarvi sopra il latte tiepido e amalgamare bene il tutto.

Aggiungere la spuma di tuorli e 1 cucchiaio di panna e mescolare bene. Montare a neve ferma gli albumi e incorporarli alla massa.

Versare poi il tutto nello stampo ricoprendo le mele.

Cuocere lentamente in forno preriscaldato a circa 160 °C.

Ricetta via  

FirmaFellinSMALL

 

Inoltre vi consiglio di leggere...

3 comments

Rispondi

da leccarsi i baffi, ci scommetto! 😋
Buona serata Roberta

 
Rispondi

Si un dolce buonissimo che permette di utilizzare il pane raffermo.

 
Rispondi

Le nostre mele!!! In una deliziosa ricetta che non conoscevo! Grazie Roberta!

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. Required fields are marked *