The Avocado Show è il nome di un ristorante che aprirà i battenti ad Amsterdam a febbraio,  nel quartiere hipster di De Pijp.

Tormentone gastronomico del 2016, l’avocado si conferma come cibo protagonista della tendenza food etnica per il 2017.

Sarà l’ingrediente principale del menù dell’avocado bar olandese ideato da Julien Zaal, Ron Simpson e dallo chef Jaimie van Heije.

Avocado Breakfast Cake
Avocado Breakfast Cake

Greenery, colore Pantone 2017, non solo nella moda, ma anche nel cibo.

avocado frutto

Frutto esotico, ricco di benefici per la salute e la bellezza, contiene  fibre, acidi grassi, vitamina D e E, minerali e potassio.

Ha poteri antinfiammatori e ricco di “grassi buoni” è un potente alleato contro il colesterolo.

Oltre ad essere una miniera di energia è un cibo antiossidante, la cui assunzione rallenta il processo di invecchiamento del corpo.

Il contenuto calorico è molto elevato quindi non è consigliato a chi segue un regime alimentare dimagrante a chi soffre di insufficienza renale.

Avocado fruit

The Avocado Show non ha ancora svelato il menù, ma dal  cliccatissimo e seguitissimo account Instagram si capisce che sarà in grado di soddisfare tutti i palati con proposte salate (Avocado burger, toast alla crema di guaiamole, avocado fritto) e dolci (frullati e  smoothies a base di cioccolato all’avocado).

Instagram The Avocado Show

Frullato di spinaci, avocado e fragole

Ingredienti

 – ½ avocado

– 8 fragole

– 1 bicchiere di spinaci (30 gr)

 – 1 bicchiere d’acqua (200 ml)

– 1 cucchiaio di miele (25 gr)

Preparazione

 La prima cosa da fare sarà lavare bene gli ingredienti, soprattutto gli spinaci.

Una volta pronti, metteteli nel frullatore, insieme alle fragole e a metà avocado. Aggiungete l’acqua e il miele, e frullate il tutto fino ad ottenere una bevanda omogenea.

Frullato di spinaci, avocado e fragole

Credit Vivere Più Sani

Credit Ph Avocado Burger Fooddeco

FirmaFellinSMALL

 

 

Inoltre vi consiglio di leggere...

2 comments

Rispondi

Hai sempre idee nuove ed esclusive!

 
Rispondi

Grazie mille, così per rifarmi al greenery in chiave food.

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. Required fields are marked *